Caltanissetta

Protocollo tra il Comune e la Polizia di Stato contro i crimini informatici

Questo modello operativo di collaborazione consente la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici

di Redazione -

Ieri mattina, nella sede del Palazzo Comunale di Caltanissetta, è stato siglato un protocollo d’intesa per la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici a tutela dei sistemi informativi tra la Polizia di Stato, tramite il Centro Operativo Sicurezza Cibernetica – Polizia Postale e delle Comunicazioni Sicilia Occidentale, e il Comune di Caltanissetta.

Cosa prevede l’accordo

L’accordo mira a condividere e analizzare informazioni per prevenire e contrastare attacchi o danneggiamenti alle infrastrutture informatiche del Comune. Firmato dal dirigente del Centro Operativo Sicurezza Cibernetica – Polizia Postale e delle Comunicazioni Sicilia Occidentale di Palermo, dr. Carmine Mosca, e dal dirigente del Servizio Innovazione Tecnologica e della Sicurezza Informatica del Comune di Caltanissetta, dr. Diego Peruga, il protocollo mira a creare una sinergia tra le due amministrazioni. Questa collaborazione permetterà segnalazioni reciproche e tempestive per affrontare emergenze derivanti da minacce, vulnerabilità o incidenti che potrebbero compromettere le telecomunicazioni e i servizi pubblici, o comportare la sottrazione di dati sensibili.

La sottoscrizione del Protocollo mira a rafforzare la rete di prevenzione dagli attacchi informatici

“La tutela delle infrastrutture critiche informatizzate che erogano servizi essenziali, come quelli forniti dal Comune di Caltanissetta,” spiega il dr. Carmine Mosca, “è uno degli specifici asset della Polizia Postale. Operiamo a livello centrale con il CNAIPIC – Centro Nazionale Anticrimine Informatico per la Protezione delle Infrastrutture Critiche, e a livello territoriale con i Nuclei Operativi per la Sicurezza Cibernetica. La sottoscrizione del Protocollo mira a rafforzare la rete di prevenzione dagli attacchi informatici, offrendo una risposta più efficace e mirata a contrastare ogni forma di accesso illecito finalizzato all’interruzione dei servizi pubblici o alla sottrazione di informazioni sensibili.”

“La cooperazione tra il Centro Operativo Sicurezza Cibernetica della Polizia Postale e delle Comunicazioni e il Comune di Caltanissetta,” sottolinea il dr. Diego Peruga, “è orientata alla prevenzione e alla repressione dei crimini informatici, ispirandosi al principio di sicurezza partecipata. L’obiettivo è garantire, in maniera sinergica ed efficiente, le risorse del Sistema Paese a beneficio dell’intera collettività, contribuendo a contenere i costi operativi derivanti da interruzioni dei servizi informatici e di telecomunicazioni. Questo modello operativo di collaborazione consente la prevenzione e il contrasto dei crimini informatici che minacciano i sistemi e i servizi informatici critici del nostro Ente, a vantaggio di operatori e utenti.”


Articoli correlati