Palermo

Omicidio allo Sperone, scommesse e debiti dietro il delitto

Sono saliti a tre i fermati per l'omicidio del 37enne Giancarlo Romano, avvenuto ieri sera a Palermo nel rione periferico dello Sperone. Oltre a Camillo e Antonio Mira, padre e figlio, rispettivamente di 55 e 20 anni, che abitano nello stesso edificio dove è avvenuta la sparatoria, è stato fermato dalla polizia anche Alessio Caruso, rimasto gravemente ferito all'addome e ricoverato nell'ospedale Buccheri La Ferla.

Presunti abusi sulla figlia piccola, arrestato il padre

I carabinieri hanno arrestato un uomo di 40 anni, accusato di aver commesso violenza sessuale nei confronti della figlia, la quale non ha ancora compiuto 10 anni. L’arresto è stato effettuato in ottemperanza a un’ordinanza emessa dal gip di Termini Imerese Le indagini sono state avviate in seguito alla segnalazione dei medici dell’Ospedale dei Bambini […]