Notizie

Report, il medico Alfonso Tumbarello sarebbe il mediatore di Messina Denaro

Ne parla Report nella puntata di questa sera

di Redazione Video Regione -

Nuovi particolari

Emergono nuovi particolari sui rapporti tra il medico di base Alfonso Tumbarello e ‘Andrea Bonafede’ cioè Matteo Messina Denaro. Ne parla Report nella puntata di questa sera nella quale viene ricostruito il ruolo del medico massone come mediatore di un contatto, diventato un importante tema investigativo, tra il boss e Antonio Vaccarino, ex sindaco di Castelvetrano, insegnante, massone e depositario di misteri ingombranti. Vaccarino era stato reclutato dal Sisde diretto allora da Mario Mori con l’obiettivo di stanare il grande latitante. I due si scambiarono varie lettere e note confidenziali sotto mentite spoglie: Messina Denaro si presentava come “Alessio” e a Vaccarino aveva attribuito il nome di “Svetonio”, lo storico di epoca romana.

Fratello di Messina Denaro

A provocare il contatto era stato Tumbarello che a sua volta si era rivolto a Salvatore Messina Denaro, fratello di Matteo. “Appena ho sentito il nome del medico, ho fatto un balzo sulla sedia perché Alfonso Tumbarello non è un personaggio da poco”, dichiara alle telecamere di Report Teresa Principato, che come componente della Dda di Palermo (è stato procuratore aggiunto tra il 2009 e il 2017) per anni ha dato la caccia al latitante. Nel 2012 durante un’udienza l’ex sindaco di Castelvetrano Antonio Vaccarino ha raccontato ciò che è accaduto già a partire dal 2001. Report ha recuperato la registrazione dell’interrogatorio. Per prendere contatti con il boss Vaccarino si sarebbe rivolto proprio ad Alfonso Tumbarello, che avrebbe subito organizzato nel suo studio un incontro tra Vaccarino e Salvatore Messina Denaro, fratello del capomafia.


Torna alle notizie in home