Catania

Sicurezza alimentare, controlli dei carabinieri del NAS

di Sergio Randazzo -

Dopo la vasta operazione dei Carabinieri del NAS di Ragusa nei giorni scorsi, oggi sono i militari di Catania, sempre del nucleo antisofisticazioni, hanno chiuso una serie di controlli nelle provincie di Catania, Messina ed Enna, nell’ambito della sicurezza alimentare e sanitaria. In un deposito di frutta secca dove era in corso la lavorazione di oltre 7 tonnellate di “oro verde” è stato sequestro un ingente quantitativo di pistacchio fresco preconfezionato invaso da larve di insetti parassiti che lo rendevano non idoneo al consumo. In un garage nella periferia di Catania, è stato sorpreso un venditore ambulante che con i propri familiari si apprestava a preparare centinaia di preparati a base di carne, per la successiva commercializzazione tra il degrado, con materie prime per oltre 1.000 kg accatastate promiscuamente all’interno di una cella frigorifera fatiscente. In un laboratorio di pasticceria nella zona ionica sono stati rinvenuti decine di chili di prodotti semilavorati di origine e provenienza sconosciuti, mentre nell’hinterland catanese è stato individuato un panificio che versava in pessime condizioni sanitarie. E poi sequestrati ingenti quantitativi di materiale natalizio nelle zone dell’acese, messinese e Catania


Torna alle notizie in home