Catania

Ustionati durante le grigliate, uno è grave

Questo comportamento, purtroppo, continua nonostante le evidenti conseguenze dannose

di Redazione -

Una decina di persone ha subito ustioni durante le grigliate del giorno di Pasquetta e ha richiesto cure presso il Centro grandi ustioni dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Il caso più grave si è verificato a Belpasso, dove tre giovani sono stati colpiti da una fiammata di ritorno. Due di loro sono stati dimessi, mentre il terzo è in condizioni gravi.

I più gravi per l’uuso di alcol

Secondo il primario dell’Unità operativa complessa, il dottor Rosario Ranno, i giovani sono stati coinvolti nell’esplosione di una bottiglia di alcool che si è trasformata in una Molotov a causa del ritorno di fiamma. Il ventenne più gravemente ferito ha ustioni di secondo e terzo grado su circa il 40% del corpo, con il coinvolgimento delle vie aeree. Il dottor Ranno commenta che c’è una pratica insalubre diffusa nell’utilizzo di alcool per accendere i barbecue anziché prodotti specifici, come liquidi non infiammabili o candelette di cera. Questo comportamento, purtroppo, continua nonostante le evidenti conseguenze dannose.