Notizie

Affonda barca a Lampedusa, un morto e dispersi

La Procura di Agrigento, con l'aggiunto Salvatore Vella, ha aperto due fascicoli d'inchiesta, a carico di ignoti.

di -

Un morto recuperato dalla motovedetta Cp324 della Guardia costiera, dopo un intervento Sar per un’imbarcazione affondata al largo di Lampedusa e 31 i salvati, (tra loro 8 donne e 2 minor) è il bilancio dell’ennesimo salvataggio al largo di Lampedusa. I migranti sono originari della Guinea, Costa d’Avorio e Congo e hanno detto che alla partenza da Sfax erano in 36 o 38. Vi sarebbero quindi tra 4 e 6 dispersi. Un uomo è stato portato al Poliambulatorio. Pochi istanti prima dei 31, sono stati soccorsi, sempre dalla stessa motovedetta, altri 38, fra cui 10 donne e 3 minori, che erano su una barca in ferro di 5 metri. Salgono a 12, con un totale di 347 migranti, gli sbarchi registratisi dalla mezzanotte a Lampedusa. Intanto la Procura di Agrigento, con l’aggiunto Salvatore Vella, ha aperto due fascicoli d’inchiesta, a carico di ignoti. In entrambi i casi, le ipotesi di reato sono: favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e morte quale conseguenza di altro reato. I pm di Agrigento si stanno, al momento, muovendo sulla base delle testimonianze dei sopravvissuti.


Torna alle notizie in home