Notizie

“Caro voli”, a Natale tanti siciliani lontani dalla Sicilia

Il dibattito è particolarmente infuocato ma il problema resta

di Leuccio Emmolo -

Tornare in Sicilia ha dei costi proibitivi che, durante i periodi di festa, diventano così alti da risultare inaccessibili per milioni di siciliani che vivono fuori dall’isola. Si tratta principalmente di giovani emigrati per studiare o lavorare fuori, che pagano a caro prezzo la possibilità di tornare per riabbracciare i propri cari. Un biglietto di andata e ritorno da Bologna costa non meno di 300 euro, che diventano 400 se si parte da Milano, mentre per andare e tornare da Roma, durante le vacanze di Natale, un siciliano non può spendere meno di 522 euro. Il vero dramma è che i siciliani non abbastanza ricchi da potersi permettere di tornare a casa per Natale sono gli stessi che dalla Sicilia sono stati spinti alla fuga, perché le università non hanno abbastanza posti per accoglierli perché di lavoro ce n’è ben poco.


Torna alle notizie in home