Cronaca

Stromboli: nuovo trabocco lavico, materiale scivola in mare

L'Ingv di Catania evidenzia che in concomitanza con la frana è stato registrato un segnale sismico

di Sergio Randazzo -

Torna a farsi sentire lo Stromboli, dopo qualche giorno di relativa quiete. Sul vulcano è in corso un nuovo trabocco lavico dal cratere Nord il cui flusso resta confinato nella parte alta della Sciara del fuoco. Si è verificato lo scivolamento di materiale instabile che ha raggiunto il mare. Il fenomeno ha provocato una densa colonna di fumo nero alta alcune centinaia di metri e visibile anche da Lipari, Panarea e da Ginostra. Non è scattato il sistema di allerta per tsunami. L’Ingv di Catania evidenzia che in concomitanza con la frana è stato registrato un segnale sismico legato a fenomeni di rotolamento della durata di circa sei minuti


Torna alle notizie in home