Cronaca

Messina Denaro acquistò personalmente la Giulietta, in contanti

I documenti della macchina sono stati trovati nel covo di vicolo San Vito

di Sergio Randazzo -

A gennaio del 2022 il boss Matteo Messina Denaro avrebbe personalmente acquistato, in una concessionaria di PALERMO, la Giulietta oggi individuata e sequestrata dalla polizia, usata dal capomafia nell’ultimo anno di latitanza. I documenti della macchina sono stati trovati nel covo di vicolo San Vito individuato martedì dai carabinieri.

Il boss mafioso Matteo Messina Denaro avrebbe acquistato, secondo gli inquirenti, la sua auto, una Giulietta, nel gennaio del 2022 in una concessionaria di PALERMO. Avrebbe dato in permuta una Fiat 500 e pagato 10mila euro in contanti. Il contratto di acquisto è intestato ad una anziana disabile, madre di Andrea Bonafede, la cui identità è stata usata dal boss fino al momento dell’arresto.


Torna alle notizie in home