Attualità

Dopo il prof. bullizzato, arriva la prof. sospesa per presunte molestie sessuali

Si tratta dell'istituto Corni, che conta circa duemila studenti

di Sergio Randazzo -

Presunte molestie sessuali, atteggiamenti equivoci da parte di una docente nei confronti di alcuni suoi studenti, che sarebbero addirittura finiti in un video. Il caso su cui sta lavorando la Procura di Modena verte sull’ipotesi di adescamento di minori. I fatti sarebbero accaduti in una scuola superiore di Modena: si tratta dell’istituto Corni, che conta circa duemila studenti, lo stesso in cui la scorsa settimana si era verificata un’aggressione ai danni di un docente. L’insegnante indagata per il caso delle molestie, intanto, è stata sospesa in via preventiva.  Gli sforzi degli inquirenti sono concentrati anche sulla verifica di almeno un filmato che riprenderebbe le molestie: nel video sarebbero stati immortalati gli atteggiamenti equivoci col coinvolgimento di minorenni. A rivolgersi alle forze dell’ordine sarebbe stata la stessa dirigente della scuola che avrebbe denunciato l’accaduto alla polizia, sulla base dei racconti che circolavano all’interno dell’istituto.

La polizia ha bloccato il video prima che finisse online

L’intervento della polizia sarebbe stato determinante per evitare che il video delle molestie rischiasse di finire su internet e sui canali social. La stessa scuola era già finita nell’occhio del ciclone per il recente episodio di un docente che ha denunciato un’aggressione […] pare che il prof li abbia ripresi con il telefono mentre fumavano all’interno del cortile della scuola e loro lo avrebbero deriso e aggredito verbalmente, tanto che lui avrebbe accusato un malore. Sull’episodio ci sono però due versioni contrastanti. Alcuni genitori che si sono ritrovati davanti alla scuola all’uscita dei ragazzi confermano la notizia, anche se preferiscono restare anonimi. «Si parla di un atto sessuale tra una professoressa e un ragazzo di seconda superiore. I fatti sarebbero avvenuti fuori dalla scuola» – dicono. I comportamenti dell’insegnante di sostegno hanno fatto presto il giro della scuola fino ad arrivare alla dirigenza

FONTE dagospia.com


Torna alle notizie in home